fasi lunari tipo ultimo quarto - Oroscopo e Astrologia Astroval

Cerca
02/01/2019
Vai ai contenuti

Menu principale:




Il tipo ULTIMO QUARTO di Luna, nato con la Luna decrescente tra i 90 e i 45 gradi dietro il Sole, tra i ventuno e i ventiquattro giorni e mezzo dalla lunazione.







Lo Sciamano, il Terapeuta, il Riformatore, il tipo Bilancia/Scorpione

Secondo Rudhyar  "Questo individuo è soggetto periodicamente a crisi di coscienza, in nome di principi che sente il dovere di osservare e sostenere a qualsiasi costo. In tale prospettiva egli si considera un antesignano che lavora al servizio della posterità. Tranne casi eccezionali, di individui più evoluti che sanno addirittura mostrare ironia e senso dell’humor, sono incapaci di accettare la critica e scarseggiano di elasticità mentale." 


In questa fase  il quadrato calante o di chiusura è simile a quello del Primo Quarto ma ad un livello più sociale.  L’attenzione ora comincia a rivolgersi dentro verso il subconscio, l’intuizione e l’immaginazione (mentre nel primo quarto l'attenzione era rivolta verso il mondo esterno oggettio)

 Dal Primo Quarto l’enfasi è stata sulla coltivazione di un’identità sociale e sullo strutturare il mondo esterno oggettivo. L’attenzione ora comincia a rivolgersi dentro verso il subconscio, l’intuizione e l’immaginazione.

Questo tipo di anima  porta indietro, dalla sua personale discesa,  una nuova comprensione delle forze dell'inconscio. Dovrà usare la sua metà solare per dare forma e struttura all'inconscio, per diffondere la luce sulle immagini archetipiche e sui simboli che servono come guida sugli altri.

Qusta fase ci insegna che il lato oscuro, le nostre ombre personali e collettive non si possono reprimere ma solo trasformare.
Non a caso  lo stesso Jung è un Ultimo Quarto così come il suo collega Alfred Adler.Anche lo psicologo della Gestalt Fritz Perls è nato in questa fase così come Arthur Janov che ha fondato la tecnica della Terapia Primaria la quale tratta il tema della discesa e della rinascita.
Artisticamente, i lavori di Henry Miller, George Bernard Shaw, Anaïs Nin e Tennessee Williams trattano tutti di tematiche psicologiche e del lato oscuro dell’umanità. 
L’Alice di Lewis Carroll ha fatto la sua discesa nel Paese delle Meraviglie, Jules Verne ci ha portati per 20.000 Leghe sotto i Mari, la scomparsa di Ammelia Earhart nel Pacifico rimane un oscuro mistero e i cartoni animati di Walt Disney hanno sempre trattato della morte e della lotta tra il bene e il male, persino Bambi!
Gli scritti di Upton Sinclair e di Charles Dickens hanno presentato le brutture sociali del loro tempo così come il classico film di Orson Wells Citizen Kane.Un coinvolgimento politico e di lotta per gli emarginati  si vede nella vita della First Lady Eleanor Roosevelt, del Mahatma Gandhi , del russo Lenin e dell’attivista per la pace Phillip Berrigane.




 
Privacy Policy
Cookie Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu